Intuizione

Vino Spumante Brut Nature Rosato

Dati Sensoriali

Un colore che incanta, ambra vivace, resa movimentata da un perlage finissimo e di grande persistenza

Crosta di pane, timidi sentori speziati dal pepe nero alla cannella, rosa canina sul finale

Crosta di pane, timidi sentori speziati dal pepe nero alla cannella, rosa canina sul finale

Condividi

22,00

Caratteristiche

  • Nome del Vino

    Intuizione

  • Denominazione

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro D.O.P.

  • Vitigni

    100% Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Gradazione Alcolica

    12,5% VOL

  • Resa per Ettaro

    110 Quintali

  • Forma di Allevamento

    Spalliera Syvoz

  • Densità dell'impianto

    2800 / ha

  • Produzione Annua

    3000 bottiglie

  • Acidità Totale

    7 g/litro

  • Residuo zuccherino

    0 g/litro

  • Temperatura di Servizio

    Ottimale a 6 / 8 °C

  • Abbinamenti Gastronomici

    Ideale come aperitivo, si sposa con crudités e frutti di mare.

Guida The Wine Hunter

Guida The Wine Hunter

Un colore che incanta, ambra vivace, resa movimentata da un perlage finissimo e di grande persistenza.

L'impatto visivo piacevole ed invitante lascia spazio a profumi che inebriano e colpiscono nell'immediato.

Una crosta di pane intensa, che, quasi in chiusura inganna.

In seguito, escono vivi ed intensi sentori speziati dal pepe nero alla cannella e una sorprendente rosa canina sul finale si mescola e completa la complessità percepita all'olfatto.

Ciò che non ci aspettiamo però è un vino armonico che spicca per freschezza e persistenza.

Avvolgente, fino all'ultimo sorso lascia in bocca ciò che viene percepito al naso e con equilibrio chiude in un allungo dai piacevoli risvolti, difficili da dimenticare.

Le uve di Lambrusco Grasparossa di Castelvetro hanno una buccia estremamente scura, nel momento della pigiatura cedono da subito un rosa tenue, che regalano al mosto, a differenza di altre uve rosse il cui succo generalmente è bianco.

Vista questa caratteristica, diventa fondamentale ricavare solo il mosto fiore attraverso la spremitura a soffice, infatti viene utilizzata per Intuizione solo il primo 15% della pressatura.

Il restante prodotto viene indirizzato alle altre linee di produzione perché  l’intensità del colore sarebbe troppo carico per ottenere il delicato rosa per questo metodo classico.

Terminata la fase di pigiatura, il mosto comincia la sua fermentazione con lieviti selezionati che lo porterà a divenire vino secco, senza residuo zuccherino.

Una piccola parte di esso verrà invece conservata a mosto non fermentato. Giunti la primavera, si procede all’imbottigliamento, assemblando il vino finito con il mosto che porterà gli zuccheri necessari per effettuare la presa di spuma.

Finita la seconda fermentazione, lo spumante rimarrà sui lieviti per 24 mesi prima di essere sboccato e messo in commercio.

I vigneti da cui proviene l’Intuizione sono situati nella prima collina di Castelvetro e Vignola.

Questi vitigni hanno
un'età media di 15 anni e sono esposti a sud-est, impiantati a girapoggio, in modo da ottenere una maggior ventilazione all'interno del vigneto che dona maggior salubrità alle uve e consente di ridurre gli interventi fitosanitari in vigna.

Importante sottolineare che questa tipologia di sistemazione richiede un maggior sforzo lavorativo.

Il terreno è prevalentemente a medio impasto argilloso-limoso, anche se alcune fasce del vitigno ricadono su un terreno sabbioso che conferisce una maggior freschezza alle uve.

La differenza conferita dai due terreni fa si che le uve abbiano caratteristiche diverse che si sposano dando vita a un magico connubio.

Altri Vini

0